I cambiamenti climatici sono adesso: azioni concrete non sono più rimandabili

Amiamo la natura, ci vantiamo dello straordinario patrimonio ambientale e paesaggistico dell’Italia e siamo felici che un nuovo modo di viaggiare, lento e sostenibile, si stia facendo largo nel nostro paese.

Nonostante questo, però sembra non interessarci della tutela di questo delicato ecosistema, a meno che non ci sorprendano, violenti e improvvisi, devastanti eventi naturali che nel giro di pochi minuti ci fanno capire l’urgenza di tutelare l’ambiente e contrastare i cambiamenti climatici.

Già negli anni ’60 si parlava dell’effetto serra, del riscaldamento globale e degli effetti che questi fenomeni avrebbero avuto sull’ecosistema nel quale viviamo.

Molti organismi internazionali si sono impegnati per promuovere cambiamenti, per esempio l’ONU nel 1995 ha istituito la Convenzione Quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici. Nata a seguito dello storico Summit per la Terra che si è tenuti a Rio de Janeiro nel 1992.

 

_ Leggi l’articolo completo su Trekking.it:

Videoreporter, autore e scrittore. Vicedirettore di Trekking.it e autore per Momak Agency. Scrivo anche di società, politica e attualità sempre con lo sguardo fermo sui fatti e sui perché.

Leave a reply:

Your email address will not be published.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi