Ambiente e clima: stiamo perdendo la nostra natura selvaggia

Negli ultimi 25 anni un decimo della natura selvaggia sulla Terra è scomparso

Il nostro limitato orizzonte di vita, probabilmente, tende a farci perdere di vista la reale consistenza dello scorrere del tempo.

Il nostro Pianeta ha sulle spalle la bellezza di 4 miliardi di anni, qualcuno potrebbe pensare che sia piuttosto anziano, ma tale considerazione potrebbe costituire un altro bell’abbaglio.

Infatti non ci è dato sapere quale sia il destino temporale del nostro pianeta e, quindi, non possiamo nemmeno valutare se sia giovane o meno.

Sappiamo solo che da quando l’uomo ha mosso i primi passi sulla terra, questo bel pianeta blu, grazie alla sua atmosfera e alla forza di gravità, ha creato un ecosistema adatto alle nostre condizioni di vita.

L’unico onere che abbiamo verso questo pianeta e verso le generazioni che lo abiteranno è quello di incidere il meno possibile, rendendo la nostra presenza a basso impatto.

Questa premessa, forse troppo filosofica, è pero utile per far capire bene l’entità dei risultati di un recente studio condotto da alcuni ricercatori australiani dell’Università del Queensland e pubblicato su Current Biology.

 

_ Leggi l’articolo completo su Trekking.it:

Videoreporter, autore e scrittore. Direttore Editoriale di TREKKING&Outdoor e Chief Content Officer di Momak Agency. Scrivo di viaggi, turismo sostenibile, società, politica e attualità sempre con lo sguardo fermo sui fatti e sui perché.

Leave a reply:

Your email address will not be published.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi